Alba

Alba

lunedì 7 ottobre 2013

Daniela Bosca: "Alba ritrovi la sua identità attraverso la vita dei Borghi"


Sono Daniela Bosca, ho 48 anni e da circa 30 lavoro con mansioni di contabile presso un’affermata ditta albese del settore meccanico.
Ho, come la definisco spesso, un’insana passione per la politica, intesa come servizio per il bene di tutti: uno dei miei desideri più forti e’ quello di mettermi a disposizione per alleviare i problemi dell’universo femminile (ho fatto parte della consulta pari opportunità del Comune di Alba), evidenziando come alba, soprattutto per ciò che concerne la sicurezza non sia più l’oasi felice di trascorsa memoria.
Sono anche parte  attiva dal 1986 del direttivo del Borgo Moretta: amo la mia città, le mie colline tanto che non vorrei esser nata in alcun altro luogo.
Mi pare perciò logico far sì, attraverso il lavoro della mia contrada, che l’ottobre albese si vesta di innumerevoli iniziative che contribuiscano a preservare, tra le altre cose, l’identità e la vocazione turistica della mia amata terra natale.

Nessun commento:

Posta un commento